Recensione webcam per lezioni online

Perché una nuova webcam?

Non sappiamo ancora con certezza come si farà lezione a settembre, quando le scuole riapriranno. Qualcuno andrà a scuola, qualcuno farà lezione online, qualcuno farà i turni. Quello che sappiamo è che il Covid-19 non è ancora stato debellato e che molto probabilmente sarà ancora fra noi il prossimo anno scolastico.

Le famiglie numerose, in questi primi mesi di lock-down che sono trascorsi, hanno dovuto arrangiarsi con i mezzi informatici a loro disposizione per permettere a tutti i figli di seguire le lezioni e spesso ai genitori di lavorare da casa. Io ho tre figli e sono informatico di mestiere, quindi le webcam in teoria non mi mancano. La realtà è un po’ diversa: se avessi avuto una webcam in più molte volte sarebbe stato più semplice per me e per loro.

Perché comprarla proprio adesso?

Le leggi del libero mercato sono però antipatiche: vista l’alta richiesta di webcam, su Amazon si trovavano solo quelle da 70 euro in su oppure bisognava prenderle senza spedizione Prime, che significava aspettarle giorni e non poterle restituire gratis in caso di problemi.

Ora che la scuola è in pausa estiva la situazione è tornata quasi normale: le webcam economiche si trovano di nuovo, anche spedite da Amazon con abbonamento Prime. Ne ho comprata una prima che arrivi settembre, l’ho provata per voi ed ecco qui la recensione. Se anche voi avete bisogno di una webcam in più, il mio consiglio e di scegliere quella più adatta e di comprarla adesso che si trova e costa poco, senza aspettare due mesi che la scuola riapra.

Quale webcam?

Veniamo dunque alla recensione vera e propria. Io possedevo già una Logitech C920HD, oltre alla webcam integrata nel iMac. La Logitech è in qualche modo il punto di riferimento delle webcam non professionali, ma di buona qualità. È costata l’anno scorso circa 80 euro, ma al momento della scrittura di questa recensione il suo prezzo fluttua di giorno in giorno dai 100 euro ai 210. Pochi giorni fa ho invece acquistato una JideTech Webcam PC 1080P per il prezzo di 25 euro spedizione inclusa. Anche il suo prezzo fluttua di giorno in giorno, ma molto meno e su cifre più basse, non andando mai oltre i 35 euro. Trovate qui i link su Amazon per entrambi i modelli:

JideTech Webcam PC 1080P

Logitech C920 HD Pro

Sulla carta, ovvero guardando le specifiche tecniche, si direbbe che siano equivalenti o quasi. Naturalmente non è così, ma quello che dobbiamo sempre chiederci è se la qualità del modello più caro nel nostro caso valga i soldi in più che costa. Partiamo dunque dalla qualità del video.

Qualità video

Ecco qui il risultato in condizioni di illuminazione naturale all’interno della mia abitazione, ovvero le tipiche condizioni in cui i nostri figli si troveranno a fare lezione online e noi eventualmente a lavorare da casa.

La prima cosa che si nota, a parte il mio faccione, è l’esposizione. La JideTech ha un contrasto troppo elevato e finisce per falsare i colori, sovraesponendo le parti illuminate e sottoesponendo il resto. Il risultato cromatico è lontano dalla Logitech, ma per fare video lezioni può andar bene, in fondo, in quel caso, a nessuno interessa se i colori siano del tutto fedeli.

L’angolo di campo è un po’ più ampio per la JideTech, che può essere una caratteristica utile per le video chiamate fra parenti in cui vogliamo starci tutti nella ripresa, ma questo si traduce anche in una evidente distorsione fish-eye che porta all’arrotondamento artificiale di linee che in realtà sarebbero dritte, come la porta in legno del mobile a destra dell’inquadratura. Anche in questo caso, se si tratta di scegliere una webcam per le lezioni online, ciò non rappresenta problema.

Da notare come la webcam integrata dell’iMac abbia un’angolo di campo molto più ristretto, una sensibilità alla luce molto inferiore ed una risoluzione peggiore delle altre due, ma il risultato finale complessivo sia probabilmente quello più realistico, a parte lo sfondo evidentemente sottoesposto.

Qualità audio

Probabilmente non esiste una webcam economica che abbia una qualità audio professionale o anche solo dignitosa. Il motivo è semplice: non esiste una misura numerica della qualità audio che sia nota al grande pubblico, quindi chiunque venda una webcam, può dire che la webcam in vendita ha un buon microfono, senza dover mostrare dei numeri a sostegno di tale affermazione soggettiva.

Il risultato è che l’audio delle webcam economiche è uno degli aspetti su cui il produttore taglia i costi al massimo e questa JideTech non fa eccezione. L’audio registrato dalla webcam è ovattato, accompagnato da un fruscio di fondo e limitato ad un solo canale, cioè mono, non stereo. È comunque utilizzabile per le lezioni online? Secondo me sì, ma giudicate voi.

Immaginando una situazione di didattica online in cui l’audio è importante, ho finto di essere uno studente che, durante un’interrogazione online, deve recitare una poesia. Ho letto alcune strofe della poesia “Sant’Ambrogio” di Giuseppe Giusti, alternando il microfono con cui registravo.

Per la prima strofa ho usato il microfono integrato dell’iMac, con la barra del volume di registrazione al 50%:

iMac_50%

La seconda strofa è stata registrata dal microfono della webcam Logitech, sempre il volume al 50%:

logitech_C920_50%

Dalla terza strofa in poi ho usato la JideTech, a volumi crescenti a partire dal 50%:

JideTech volume al 50%

Al 50% il volume ottenuto è decisamente più basso. La strofa successiva è stata registrata al 75%:

JideTech volume al 75%

Si sente un po’ meglio, ma restiamo lontani dall’audio della Logitech ed anche da quello dell’iMac. Proviamo al 90%:

JideTech volume al 90%

A me sembra che non ci sia differenza udibile rispetto alla registrazione al 75%. Ho quindi provato ad alzare il volume al massimo, 100%:

JideTech volume al 100%

Forse al 100% una piccola differenza c’è, ma, se dovessimo usarlo per qualsiasi cosa che non sia seguire una video lezione, resteremmo sempre nella categoria dell’audio quasi indecente.

Naturalmente si deve tenere conto che questa recensione è orientata alla scelta di una webcam per gli studenti, che durante una lezione online parlano molto meno dei professori. Se un docente ha bisogno di una webcam e vuole qualcosa che permetta agli studenti di tenere alta l’attenzione (per quanto possibile con le lezioni online), probabilmente dovrebbe orientarsi sulla Logitech o comunque su una webcam non troppo economica, essendo l’audio, nel caso dei docenti, uno strumento fondamentale per la riuscita della lezione.

Compatibilità

Ho provato la webcam su MacOS, su Linux e su Windows. La recensione si basa sulle registrazioni fatte con MacOS, in quanto in quel caso ho anche la webcam integrata nell’iMac come ulteriore riferimento, ma negli altri casi i risultati con la JideTech sono stati del tutto equivalenti a quelli ottenuti su MacOS. In nessun caso ho dovuto installare alcun software particolare: la JideTech è stata riconosciuta al volo da tutti i sistemi operativi. Da questo punto di vista quindi è promossa a pieni voti.

Conclusioni

Se vi serve una webcam per le lezioni online che vostro/a figlio/a dovrà seguire, questa JideTech va bene, senza pretese di qualità. Ha dalla sua un costo estremamente contenuto ed il fatto che comunque funziona. Se però pensate di usare la webcam anche per altre cose, come per esempio tenere una video lezione invece che semplicemente seguirla, è meglio orientarsi su qualcosa di più caro, oppure prendere questa JideTech, ma abbinarle un microfono esterno, o usare il microfono integrato nel notebook (se ce l’avete e se è decente), in modo da non dover usare quello integrato della webcam, che è sicuramente il suo tallone d’Achille.